A Pleasant Shade Of Gray


Come forse avrete già capito, Radici sarà un fumetto in bianco, nero e... grigio.

Alcune sequenze hanno bisogno di un segno differente e in questi giorni sto esplorando le possibilità offerte dalla mezzatinta.

Ho diluito la china con dell'acqua, in poche parole.

Dopo aver studiato come autori più esperti di me hanno affrontato questa tecnica, ho fatto delle prove, selezionato una palette di grigi e, infine, attaccato la prima tavola.
Procedendo un po' alla cieca, nonostante tutto.

Dopo qualche, inevitabile, attimo di smarrimento, forse ho trovato delle soluzioni adeguate.

Le prossime tavole mi diranno se sto andando nella direzione giusta.

Spero.

P.S. Fossi un blogger più furbo avrei potuto intitolare questo post come un noto best-seller, attirando qualche visitatore casuale.
Invece vi beccate la citazione di un oscuro concept album metal.
Peccato.

Commenti

Kant ha detto…
Fates Warning! Oscuro ma OTTIMO album metal.
Auguri!!!
giulia ha detto…
E ti par bello ingannare ignari internauti con promesse di pornografia o mantenute?no,no meglio il titolo attuale, anche se considererei di cambiare il titolo del blog in enlargeyourpenis&meetebeautifulgirlsinyourarea eheh

Dall'alto della mia ignoranza in materie non visceri-correlate pensavo che si usassero le retine per fare i grigi, perchè hai deciso di diluire la china invece?
comunque le tinte sono molto belle, fanno un po' tornare a certi capitoli de I Palazzi( che aveva dei colori strepitosi)


Gio' ha detto…
@Kant : Grazie!

@Giulia: Grazie per i titoli, ci penserò ;) I toni di grigio si possono fare con i retini, con la china diluita, con il computer... come vuoi!