Ultime copie


Quelle che vedete nella foto sono le ultime copie disponibili de I Palazzi.
E sono solo otto.

Ricordo quando arrivarono gli scatoloni, poco meno di un anno fa.
Mano a mano che estraevo i volumi, controllandone stampa e stato di conservazione, una cosa pareva evidente.

Erano tantissimi.

Erano anche belli, resistenti, ben stampati ma, soprattutto, erano tanti. Troppi.
Cosa stavo pensando quando avevo deciso di ordinare CENTO COPIE?
Dov'erano finiti i vari dispositivi a controllo del mio ego?
Avrei avuto sufficiente spazio in casa per nascondere tutti quei libri inutili?
Peggio ancora, per quanto tempo mi sarei sentito in colpa per aver sprecato così tanta carta?

E invece, qualche mese dopo, ecco tutto quello che rimane.

Ancora una volta, non so come ringraziare chi ha comprato e letto il fumetto, chi lo ho criticato o apprezzato, chi ne ha parlato con amici, conoscenti, sul suo sito o sul suo social network preferito.

Le copie dei Palazzi sono arrivate un po' ovunque: nel lecchese, ovviamente, poi a Brescia, Milano, Roma, Varese, Ferrara, Firenze, Parigi... una persino in pattumiera. Per sbaglio. O almeno così mi dicono.

Grazie a voi la montagna di libri si è trasformata in un semplice mucchietto.
Il panico è diventato soddisfazione.

Solo un ultimo sforzo e il terreno sarà sgombro per la prossima scommessa.

Commenti