Missive dalle mura - 1


“E’ un peccato che il bambino, nel letto accanto, sia già morto. Avrebbe adorato la sorella altrimenti. L’avrebbe amata.
E con lei il mondo forse.
Il mondo tutto.
Tutte le persone del mondo.”

Gipi, La mia vita disegnata male.

Dopo S., Gipi torna a parlare di se stesso, con un registro più umoristico, la solita maestria e l’invidiabile capacità di rendere l’estremamente personale, universale. Magnifico.

“Ecco cosa sono… un assassino. Dovrei starci io in prigione al posto di Eva. Io sono la più moderna categoria di assassino che esista al mondo: un intrattenitore.”

Ausonia, Interni

Il primo libro di Ausonia entrato in mio possesso si rivela una lettura piacevole e stimolante. Ora che l'esistenza di Albert Gruenwald è diventata come i bestsellers che tanto odia, il nostro insetto riuscirà a pubblicare il suo capolavoro sulla vita reale? E avrà ancora senso farlo?
Attendo il seguito con curiosità.

Commenti